Immagini 3D e realtà aumentata in sala operatoria con l’iPad del dottor Endo — mobimed.it | la medicina in tasca!

Immagini 3D e realtà aumentata in sala operatoria con l’iPad del dottor Endo

http://losvaquerosridingclub.org/?ai1ec_render_js=common_frontend Pianeta iPad è una sezione del sito Apple che racconta, con esempi di utilizzo sul campo, di come l’iPad sia uno strumento versatile e utilizzato in tutto il mondo per svolgere meglio e più facilmente mansioni nei campi di attività più disparate, dalla viticoltura, allo sport o alla manutenzione delle pale eoliche… Tra le storie raccontate vi è quella del  see url dottor Itaru Endo e della sua esperienza con l’iPad in sala operatoria.

ipadchirurgia

Il dottor Endo è un chirurgo specializzato nella chirurgia epatica alla Yokohama City University che con il suo collega dottor Ryusei Matsuyama e Alexander Köhn, senior software developer del Fraunhofer MEVIS (un istituto di ricerca tedesco per l’elaborazione di immagini diagnostiche), ha sviluppato un’app, ancora in fase di approvazione clinica, che permette di ridurre al minimo i rischi nella chirurgia epatica. Infatti, per preparare gli interventi al fegato, che per la loro complessità richiedono tempo e un’attenta pianificazione, il dottor Endo e il suo staff erano soliti utilizzare costosi hardware di navigazione, stampare molte videate e memorizzare gli schemi di incisione: questi procedimenti, estremamente laboriosi, sono però soggetti a potenziali complicazioni ed errori.

ipadchirurgia2

Questa nuova applicazione – si legge – permette invece di accedere ai dati chirurgici tridimensionali in tempo reale e monitore durante l’intervento molti parametri vitali del paziente. Grazie alla realtà aumentata, durante gli interventi vengono sovrapposte le immagini dei complessi sistemi vascolari. “In questo modo, spiega il dottor Endo, è possibile vedere il pattern di perfusione epatica altrimenti invisibile all’occhio umano, il che aiuta a farsi un’idea più precisa sulla posizione di determinati vasi sanguigni. L’app mostra anche le aree di flusso sanguigno locale e valuta i potenziali rischi in tempo reale”. “Potendo visualizzare i vasi sanguigni epatici, il chirurgo si sente più sicuro” continua Endo, “ed è in grado di eseguire le incisioni corrette al momento giusto.”

“Con questa app e l’iPad, conclude Endo, è possibile ridurre le complicazioni e la durata dell’intervento. La realtà aumentata e le altre funzioni dell’app aumentano la sicurezza del paziente e possono sostituire attrezzature da mezzo milione di dollari facendo risparmiare molto denaro”.

[fonte: Apple]